lunedì 27 gennaio 2014

Il purcit tal stagn - conte par fruts


Ve chi, us lassi la storie sul purcit che o let ai fruts chê altre setemane e che mi pâr che ur sedi plasude.
Al è clâr, cence lis imagjinis no sarà masse clare e i vorès cjolt il libri, par podê leile.
Ma insome, se us capite di passâ intune biblioteche, forsit lu àn.
Mandi!


A çampe al è Nello, a drete il so purcit
 
Cumò Nello al va in citât
In purcit invezit a nol è lât
Al une vore, ma une vore, di cjalt
E al cjale il frescjissim stagn
 
Quack, a fasin lis ocjis
Honk, a fasin lis razis
Beadis dentri dal stagn
Che a fasin un biel bagn
 
Il purcit dut di bessôl
Al sude al sude e al sude
Honk a fasin lis ocjis, Quack a fasin lis razis
Il purcit al varès voie di lâ
Ma a nol è bon di nadâ!
 
E alore il purcit al sude,
e al sofle sot dal soreli
e li razis Quack, quack
e lis ocjis Honk Honk
e il purcit Oink oink però lui nol sa nadâ!
 
Il purcit a si distire,
al sude al sude e si dispere
Quack quack quack
Honk honk honk
Oink oink oink
 
SPLASH!
 
SPLASH e SPLASH e SPLASH

SPLASH e SPLASH e SPLASH
 
Il purcit al svuacare e al sclipigne
E lis razis? E lis ocjis?
 
Quack quack quack quack quack
Honk honk honk honk honk
Al è dut un businâ
Il purcit al sa nadâ!
 
Il purcit al è tal stagn!
Il purcit al è tal stagn!
Il purcit al è tal stagn!
La gnove e cor di corse: lu savêso, là di Nello, il purcit al è tal stagn!
 
E ducj a corin fin tal stagn
Par viodi il purcit e…
 
Al è tornât Nello!
 
Nello al cjale il so purcit
Oink i fâs chel
E Nello si gjave il cjapiel!
 
Nello al cjale il so maiâl
Oink oink e Nello al gjave il stivâl!
 
Nello al cjale il so purciel
Oink oink oink al fâs chel
La cjamese al gjave Nello
 
E dopo al cjale il so purcit
E si gjave lis mudantis e
 
SPLASH
 
Un biel tuf dentri dal stagn
 
E alore…

SPLAAAAAAASH!
 
Ducj dentri a bagn tal stagn!
 
E cumò a drete al è Nello,
a man çampe il so purciel.

Nessun commento:

Posta un commento