martedì 30 ottobre 2018

Ancje tu ninine


Scolti dome i muarts
Muarts e int che a veve
Alc di dî.

Di gnot, dutis li rosis
Che ai robadis tai agns
                           [e son tantis
Si metin in rie
Pal funerâl di mê mari
Me pari
Il me
Denant de puarte
Dilunc la strade
Daûr dai orts
E in bande dal timp
Che si rive adore a robâ
Al chel straçât.

Ancje tu, ninine
Là tu che tu jeris
Insieme cun chê che no jere
Cu me, 
Tu, pituriti
In muse
                   [une muse
E va indenant
Cence scoltami me
Che come plete tal vueli
Soi deventât forest.

lunedì 22 ottobre 2018

No soi


Jo no soi chest
Che nol sa jessi
                    [adore
Dopo jessi stât
                    [tart
No soi chest
Ma no soi neancje 
Chest altri,
Mi cambiais ogni volte
In miôr o in piês
In plui o in mancul
Cuntune idee di me
Che no je la mê.

Bessôl
In bande
Indaûr.
Chest al è il gno inniò, 
Chi o torni
               [simpri
Cjasâl bandonât
Cjacaronât di favitis
E madracs,
Sglonf di pomis 
E di baraçs

venerdì 19 ottobre 2018

Contimi mame


Tu mi âs insegnât
A cjalâ i cuadris
Piturâts
Su lis telis
               [di rai

Contâ i dêts
Intune tace, un pugn
Un sfuei di cjarte
E mai
Palanchis, mai
Nie a cui che al gjave
Vie
La clâf de puarte.

Contimi cumò
Che za tu mancjis
Di ce che al mancje
                              [ancjemò
Di ce che al dure
Pluitost che no.

Contimi di ce che si disnice
Inta lis placis 
                        [vueidis
Di chel parint
Mai cognossût
In fidance des tristeriis.

Contimi di chês contis
                                    [mame
Miezis restadis
Tal grumâl dal sium
De strache che rive adore,
De premure
Di lâ a meti un blec
Tai miei bregons di dîs di vore.

martedì 9 ottobre 2018

Cori a matine


Cori a matine
Un paîs che tu cjatis
    Sveât
Che ti permet di robâ
                          [une rose
Che ti compagne
Un cjan
Un mierli
Un bandarot che al disnice
Melodie.
Incrosâ un bundì
Une cjalade di brut
Un rivâl sglonf di zulugne.
Ce isal il dì
Che si romp denant dal pas?
Une sabide?
Un doman?
Un aromai?
I grignei di sudôr
A slusin i voi
Dut li cumò
Il to jessi siôr.

giovedì 4 ottobre 2018

Corint sul rivâl


Corint sul rivâl
L'ombrene si rimpine
A scjassâ jù fueis.

***
Correndo sul ciglio del fosso
L'ombra si arrampica
A scuotere le foglie

domenica 30 settembre 2018

Cartel par Udinese - LAzio


Ca no si finìs di pierdi doi a un une partide, che za si piert une altre. Poben... il cartel cu la Lazio al à puartât ben ancje se si à pierdût. Si vinçarà cu la Juve alore....

mercoledì 19 settembre 2018

Cartel par Udinese Sampdorie e Torin

E al è tacât il campionât, e no vin fermât di fâ i cartelons par furlan di puartâ al Stadi, e alore ve chi i prins doi, par l'Udin cu la Samp e cul Torin.
Che par cumò almancul no vin mai pierdût e planc planc e pues lâ dome in miôr!


giovedì 13 settembre 2018

Varestu gust?



Ti scoltavi, discolç,
Suntune bancje di len secjât,
Lontan dal rivoc de int.

No ti cognossevi
No sintivi la tô vôs
La peraule sporcjade dal fum
Che ti à copât,
Mai çondare, mai
Slichignote.

Cirivi di scoltâ, cjalant
Lis stelis cui voi sierâts
E la stricute di lune,
Soi sigûr che sbeleave
Sapulide dal cjasâl.

Soi destinât a cognossi
Lis mês divinitâts
Di muartis
Dispès judât di altris dispès
Comedant cun blecs e zontis
Lis piçâdis dal timp.

E un blec, une zonte
Al jere il gno jessi chi,
Discolç, sul len secjât
Cuntune matite in man
E cence scrivi nuie.

Masse lontane le int,
Masse fuart il batimans
Masse frêt il cjalt des vôs.

Tu?
Tu varessistu vût gust?
No dîs par l'ego, no
Che chel lu sai di sì.
O dîs di me, che soi jevât a sîs
E soi vignût al mâr.
O dîs di me, che ti ai scoltât
Da la mê vôs
Svuacarant dentri da lis parentesis 
Tarondis
Intiessudis dal savalon.
O dîs di me che ti metevi parsore
Dal riflès dal crichedì, spetenât,
Inzulît, cui sgarbei che ogni tant
cricavin vie cualchi rime.

Di chest, tu, varestu gust?
O sai dome che jo sì, jo
Di gust 'nd ai.
Chel dal celest tal montafin,
Chel de pâs de perfezion
Tant che un dêt
Tal cul dal mont.

lunedì 16 luglio 2018

Cisarons


Fûr di chi
Lis blavis, i pluvios che jemplin
                                                 [bisbetics
Lis stradis di cjamp.

Griis e cianis
Griis e cianis e gneurs.
E une gnot che no rive mai
Slungjade de plane.

Di chialchi bande
La rive il nulî
                                             [birichin
Che mi fâs sintî
L'odôr dai cisarons
Pene sgrignelâts
Su la taule di mê none.
Cence che ancjemò la vite
Mi spiàs che non son bogns
Come che crodevi.

lunedì 4 giugno 2018